antifrontiera

L'ANTIFRONTIERA VISTA DA ISIDORO

Finalmente le immagini della Giornata dell'Antifrontiera registrate e montate dall'illustre cittadino Isidoro.

Come alcuni di voi sapranno, le nostre gioconde intenzioni sono state duramente contrastate da un inatteso attacco di alcuni bizzarri omini a bordo di una navicella munita di luci stroboscopiche. Nessuno è riuscito a comunicare con loro, tantomeno il Ministro alle Relazioni Extraterrestri Davide (forse non si trattava di extraterrestri... giravano in coppia.. uno sapeva leggere e l'altro sapeva scrivere.. mha?!). I due omini dai cappellini del colore del mare continuavano guardare sospettosi i nostri sorrisi emettendo frasi che qualcuno é riuscito a tradurre in questo modo: "ho le mutande strette e non digerisco la cipolla". A quel punto noi, scaltri come volpi fosforifaghe, abbiamo finto la resa e ci siamo mossi girando la grande Fontana dei Fiumi di Piazza Navona. Finalmente al riparo dagli sguardi bellicosi dei due omini in costume non identificati abbiamo continuato a ballare, giocare, ridere, abbracciare, massaggiare e donare.

CHI LA DURA LA VINCE!

 

 

17 GENNAIO A ROMA L'ANTIFRONTIERA!

Finalmente ci incontriamo!

Domenica 17 gennaio a Roma in piazza Navona alle 15.oo (girate e ci troverete...).

L'evento è questo: Creiamo una frontiera colorata che monteremo li al momento, poi, al contrario delle tradizionali frontiere, accoglieremo le persone che entreranno abbracciandole, facendo massaggi e donando regalini (origami, poesie, fiori... tutto quello che vi viene in mente...). Insomma ci sfogheremo di tutto quell'affetto e gioia arretrati  che non siamo riusciti a smaltire. Ci divertiremo insieme passando un pomeriggio diverso e magari dopo ci facciamo una pizza tutti insieme.

Ora abbiamo bisogno del vostro aiuto... Ognuno penserà al proprio costume (travestiti e colorati è più bello, ma se vi imbarazza bastano anche un cappello divertente o i baffi finti). Poi ognuno dovrà pensare a qualcosa da donare o fare: abbracci, poesie, regalini fatti a mano, pacche sulle spalle o braccialetti di macramè.

Siamo disponibili per consigli, informazioni e suggerimenti. Scrivete a info@repubblicadialcatraz.com e se vi servisse per questioni logistiche vi do il mio numero di cellulare come riferimento.

Ma soprattitto se avete delle idee fatevi avanti al più presto!!!

E se piove (Dio non farci questo!)? ci metteremo sotto qualche portico o ci andiamo a fare una bella cioccolata calda tutti insieme!

PORTATE TELECAMERE E MACCHINE FOTOGRAFICHE!!!

 

L'ANTIFRONTIERA

Sconfinati Cittadini!

Sono lieta di annunciare l'ufficializzazione della Giornata Mondiale dell'Antifrontiera!

Questa era la proposta del Ministro dell'Educazione Gioiosa il super simpat.issimo Carlo Ungarelli Scienziato:

Ecco un'idea un po' bislacca ma molto sentita. Cosa sono le frontiere? Sono dei luoghi in cui si impedisce a qualcuno di entrare o si chiede a qualcuno di pagare un pedaggio... mentre noi dobbiamo avere le anti-frontiere. Come farle? E' semplice, si prendono un po' di persone, si costruisce una piccola garitta di cartone, la si colora: ci si veste da clown e ci si mette fuori le stazioni, e gli aeroporti... ci si munisce di un po' di piccoli regali (cibo, origami, quello che volete e sapete fare ) e si accolgono i nuovi arrivati regalando anche abbracci. Io sarei per organizzare la giornata internazionale dell'anti-frontiera. Ah, dimenticavo, si pensava con Vania di farlo anche ad Alcatraz ogni volta che c'è un corso. Ci mettiamo in prossimità della bandiera e si accolgono gli ospiti così, che ne dite? Baci ed abbracci a tutti/e

 

Abbiamo spostato la data al 17 gennaio. Uniremo le nostre forze per la riuscita della nostra prima ufficiale manifestazione in terra straniera: il nostro infinito sentimento fraterno - amoroso invaderà Roma provocando numerose vittime anche oltre i confini della suddetta città. Le anime degli interessati saranno irrimediabilmente convertite all’Irresistibile Contagiosissima Gioia Buffa.

 

Impaziente di accogliere,

Il Presidente della Libera Repubblica di Alcatraz