Video

I video della Libera Repubblica di Alcatraz

Ammazza la bambina - canzone e video de l'invasione degli uomini Paprika

Questo video venne girato alla Libera Università di Alcatraz (www.alcatraz.it) durante i primi anni 90 per portare l'attenzione pubblica a riflettere sulle violenze in famiglia e soprattutto verso i bambini, che all'epoca difficilmente venivano denunciate.

Il video andato in onda sulle principali televisioni accese un interessante dibattito. 
L'invasione degli uomini paprika: gruppo musicale italiano della fine degli anni 80, formato da Jacopo Fo, Sergio Parini, Davide Rota e Mario Pirovano.

... da un articolo di AL BALESTRA del 1987 che racconta del gruppo: 

Ben più agguerriti sono invece i tre de L'invasione degli uomini Paprika, capitanati dal figlio trentunenne di Dario Fo, Jacopo.
«Siamo una diretta filiazione degli indiani metropolitani», spiega Jacopo Fo «E ci battiamo ancora contro lo Stato visto che non siamo riusciti a scuoterlo in altri modi, vediamo se riusciamo almeno a spaccargli i timpani». 
I mezzi preferiti per questa loro lotta sono «instant song» su temi d'attualità come «Gheddafi» («Gheddafi sei bellissimo / avvolto nel chador / il sorriso tuo bellissimo / ispira solo amor»), «Aids» («Perché Dio mi vuole bene / Sono immune sono immune / da piccolo ero molto buono / per questo ho avuto il condono») o «Chernobyl» («Mangio solo panna montata / Perché è più contaminata lo sono radiopatico, lo sei anche tu / la radioattività ci tira su»).
Va detto comunque che il giovane Fo, nel campo dello sberleffo, non è certo un novellino vignettista, collaboratore prima de « Sale», poi de « Male», infine di «Tango», da alcune settimane è riuscito in un'impresa considerata da molti impossibile far rinascere « Male», compianto cavallo di battaglia di tutti i frondisti d'Italia del '77 e dintorni. 
Il nome cambiato in un più stentoreo «Zut» (formato tabloid, settimanale, tutto a colori, in redazione «Vincino» Gallo, Sergio Saviane, Andrea Pazienza, Bruno D'Alfonso, per non citarne che alcuni), I'erede dei fasti perduti promette di mettere alla berlina i «soliti noti» del panorama italiano il Papa Spadolini, Andreotti, Craxi, Trussardi (protagonista-vittima di un fotoromanzo interpretato, fra gli altri, da Maurizio Ferrini e Paolo Hendel). 
Con un proposito serio («In mezzo a questa stampa addormentata, "Zut" sarà un segnale di risveglio, diretto anzitutto a noi stessi», promette Saviane), e con un'epigrafe, tratta da un verso di Stefano Benni «Cambia il valore delle cose / cambia il bello ed il brutto / ma Berlusconi è uno stronzo dappertutto»

L'ANTIFRONTIERA VISTA DA ISIDORO

Finalmente le immagini della Giornata dell'Antifrontiera registrate e montate dall'illustre cittadino Isidoro.

Come alcuni di voi sapranno, le nostre gioconde intenzioni sono state duramente contrastate da un inatteso attacco di alcuni bizzarri omini a bordo di una navicella munita di luci stroboscopiche. Nessuno è riuscito a comunicare con loro, tantomeno il Ministro alle Relazioni Extraterrestri Davide (forse non si trattava di extraterrestri... giravano in coppia.. uno sapeva leggere e l'altro sapeva scrivere.. mha?!). I due omini dai cappellini del colore del mare continuavano guardare sospettosi i nostri sorrisi emettendo frasi che qualcuno é riuscito a tradurre in questo modo: "ho le mutande strette e non digerisco la cipolla". A quel punto noi, scaltri come volpi fosforifaghe, abbiamo finto la resa e ci siamo mossi girando la grande Fontana dei Fiumi di Piazza Navona. Finalmente al riparo dagli sguardi bellicosi dei due omini in costume non identificati abbiamo continuato a ballare, giocare, ridere, abbracciare, massaggiare e donare.

CHI LA DURA LA VINCE!

 

 

Risultato inatteso: Di-presidenzia ad Alcatraz!

 

Un profeta dei tempi antichi una volta disse "ciù is megl che uan!" e così hanno voluto anche i cittadini della Libera Repubblica di Alcatraz. Le elezioni si sono concluse con la parità dei voti per i due candidati il che per noi non significa ballottaggio ma di-presidenzia! Prendendo spunto dai consoli romani, dalla diarchia spartana e dal maxibon li abbiamo eletti entrambi!

Un caloroso abbraccio ai due Primi Ministri ed un augurio di buon lavoro!

Di seguito le immagini dei festeggiamenti.

Candidatura alla Presidenza del Consiglio

Si avvicina il fatidico 10 gennaio, la data delle elezioni per la Presidenza del Consiglio dei Ministri della Libera Repubblica di Alcatraz. Finalmente ecco la seconda candidatura: oltre all'Arancio Candito ecco candidarsi Emiliano Piantagrassa... meglio di niente...